La nostra regione secondo produttore nazionale

Vendemmia, è tempo di bilanci. Bene i vini piemontesi nel 2022

La siccità e le scarse precipitazioni avevano fatto temere il peggio, invece l'annata ha rivelato sorprese positive inaspettate su qualità e quantità di prodotto vinicolo

Ottimo anno vinicolo nonostante le premesse climatiche. La produzione di vino è di poco inferiore al 2021. 

Eccellente la qualità, un fatturato regionale solo secondo a livello nazionale. L'analisi è stata fatta dai vignaioli piemontesi: il vino per il 60% viene esportato. Primi compratori i paesi scandinavi, seguiti da Stati uniti e Germania. Fondamentale il sostegno della regione per sostenere i vini piemontesi sui mercati.