Il sussidio per i più poveri

Tappa torinese per Conte: "Ferma condanna per le minacce di morte alla premier e a sua figlia"

Il leader del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte sotto la Mole per la seconda tappa del suo tour a difesa del reddito di cittadinanza

“Ferma condanna delle minacce alla premier e a sua figlia, gesti assolutamente esecrabili. D'altra parte so cosa significa perché quando ero presidente del Consiglio ho ricevuto tante minacce”. 

Apre così la sua visita lampo a Torino il leader del movimento 5 stelle Giuseppe Conte in tour per le maggiori città italiane con una campagna a difesa del reddito di cittadinanza

Attacca senza mezzi termini la manovra del governo Meloni, a favore dei poteri forti, dice, e precisa: il reddito di cittadinanza aiuta anche chi un lavoro ce l'ha ma non è sufficientemente pagato. 

Prima di ripartire alla volta di Milano visita l'asilo notturno di via Ormea, quartiere San Salvario.

servizio di Laura Preite

intervistato: Giuseppe Conte, leader M5S