Conferenza stampa di Juric prima di Torino Verona

Juric incontra il suo passato, il Verona che lo lanciò

Toro con più punti delle scorso anno contro un Verona che quest'anno è finito all'ultimo posto. Per Juric sarà comunque una partita dura

Prima della partita col Verona, la conferenza stampa è un po' la conta dei miracoli, lo scorso anni a questo punto aveva 18 punti ed era tredicesimo oggi ne ha 21 è ed nono, e non è più il Toro dei Belotti, Pobega Mandragora e poi c'è pure da raccontare un boom economico cifre alla mano di Juric

E il Toro incontra una squadra dal percorso esattamente inverso, il Verona lo scorso anno di punti ne aveva 20 adesso cinque, eppure dice Juric, loro hanno tenuto pressoché tutti eppure succede, eppure sono forti uguali 


appurato che dovrebbe giocare Sanabria in quel ruolo molto vagante nel Toro che è il centravanti ci si accorge che però i miracoli,col calcio mercato sembrano esauriti o meglio vengono sostituiti da diversi vangeli, la società, secondo  giornali vuole vendere o prestare Seck, e il ds Vagnati dice che serve una cessione pesante e si parla di Lukic, la narrazione di Juric dice che è imprescindibile e che anche gli altri non se ne possono andare perché la rosa è ristretta anzi, l'allenatore dice che servono due nuovo acquisti per completare la squadra, poi, proprio per risparmiare,uno solo
Chissà se dalle scelte di mercato della società dipenderà la permanenza di Juric al Toro.