L'INTERVISTA INTEGRALE

Messina Denaro in manette. L'intervista a Caselli: "Una spinta alle indagini sulle stragi di mafia"

Parla l'ex procuratore capo di Torino e Palermo che guidò le indagini dall'arresto del boss Totò Riina

Nel giorno dell'arresto dell'ultimo superlatitante e boss della mafia, Matteo Messina Denaro, l'ex procuratore di Torino e Palermo, Gian Carlo Caselli, interviene sul blitz che arrivò in Sicilia per guidare la procura il 15 gennaio 1993, il giorno dell'arresto del capo dei capi, Totò Riina. L'intervista integrale, tra ricordi di quel periodo e riflessioni sull'importanza del nuovo arresto.