In scena fino al 5 febbraio

L'Otello secondo Jurij Ferrini

Prima nazionale al Gobetti di Torino, con Iago donna e la musica dei Doors


Jurii Ferrini regista e sul palco del teatro Gobetti in prima nazionale incarna Otello. Una piccola decorazione sul volto  per ricordare il colore della sua pelle nella tragedia di Shakespeare. Piece che viene riproposta rivendicandone il significato ancora attuale, tra odio, gelosia portati alle estreme conseguenze, fino al femminicidio. 
In questa chiave ad accompagnare lo spettacolo è la musica dei Doors che  tanto fa pensare alla guerra del Vietnam".
 
Nei panni di Iago, soldato che  odia il generale moro Otello poiché ha preferito promuovere di grado l'amico Cassio, una donna, Rebecca Rossetti. Perché nel teatro shakesperiano - spiega Ferrini - non sono rilevanti né il genere né il colore della pelle per indagare l'animo umano .
 

L'Otello di Jurij Ferrini in scena al teatro Gobetti di torino fino al 5 febbraio.