Lancio previsto il 10 giugno da Vandenberg, in California

Il satellite della speranza

Annunciata in Vaticano la missione Spei Satelles. In orbita le parole di Papa Francesco del 27 marzo 2020, in piazza san Pietro, a inizio pandemia. Un nanolibro realizzato dal Cnr a bordo di un satellite messo a punto dal Politecnico di Torino

Andranno nello spazio le parole di papa Francesco. Pronunciate in una piazza san Pietro deserta, il 27 marzo 2020 ,nei giorni più bui della pandemia, erano diventate un libro. Il volume era arrivato fino al polo Nord, custodito, come seme di speranza, nella banca dei semi delle Isole Svalbard. Ora, un'iniziativa di Agenzia Spaziale Iitaliana, Consiglio Nazionale delle ricerche e Dicastero per la Comunicazione, dà vita a Spei Satelles. Una missione spaziale insolita, che porterà in orbita il libro in formato nanobook a bordo di un satellite messo a punto dal Politecnico di Torino. Il lancio è previsto per il prossimo 10 giugno dalla base di Vandeberg in California.
Dopo il lancio, il satellite comunicherà messaggi rivolti a tutta l'umanità fruibili tramite banda radio amatoriale.
 

Servizio di Elena Cestino

montaggio di Benedetto Mallevadore

intervista a Andrea Notargiacomo, Istituto Fotonica e Nanotecnologie CNR

                    Sabrina Corpino, direttrice laboratorio Sistemi e Tecnologie Ricerca Aerospaziale Politecnico Torino