Puglia
13 Agosto 2020 Aggiornato alle 19:52
Cronaca

Muore ventunenne con l'auto ribaltata. Arrestato il guidatore ubriaco

un morto e due feriti, il bilancio dell'incidente alle porte di Brindisi. Arrestato il guidatore positivo ai all'alcoltest e ai test tossicologici
Credits © ansa
E' stato arrestato per omicidio stradale il conducente della Mini Cooper a bordo della quale viaggiava Matteo Machì, il 21enne che ha perso la vita nel corso dell'incidente stradale avvenuto a Brindisi la scorsa notte: Gabriele Quaranta, 22 anni, è risultato positivo all'alcoltest, quanto ai test tossicologici per l'assunzione di cannabinoidi. Il giovane è piantonato all'ospedale Perrino dove si trova ricoverato, non in gravi condizioni. Ferito anche un altro passeggero della utilitaria, un 23enne di Brindisi. L'incidente è avvenuto alle 3 della notte su un cavalcavia che conduce a Tuturano, frazione di Brindisi. Accertamenti sono in corso sulla dinamica dei fatti e sulla velocità di percorrenza quando la vettura si è ribaltata
Un 21enne, Matteo Machì, è morto, mentre altre due persone, di 22 e 23 anni, sono rimaste ferite nell'incidente stradale avvenuto la scorsa notte alle porte di Brindisi. Alle 3, su un cavalcavia che conduce a Tuturano, frazione di Brindisi, il conducente di una Mini Cooper ha perso il controllo della vettura che si è ribaltata. Machì, che era seduto sul sedile posteriore, è morto. Mentre le altre persone che erano nell'auto sono ricoverate in ospedale, non in gravi condizioni. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Non sarebbero coinvolti altri mezzi.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca