Puglia
22 Ottobre 2019 Aggiornato alle 17:00
Cronaca

Extracomunitario aggredito per "diritto" a rovistare nei cassonetti

Un cittadino gambiano di 32 anni è stato accoltellato in via De Petra, alla periferia di Foggia, colpito al collo e all'addome. È ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti
Credits © polizia La Questura di Foggia
La Questura di Foggia
Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Squadra mobile il gambiano sarebbe stato aggredito verosimilmente da più persone, non si sa se italiani o stranieri. Pare - stando alle prime informazioni - che il movente della violenta aggressione sia la spartizione dei cassonetti della raccolta dei rifiuti in cui poter rovistare. A dare l'allarme alla polizia è stata una ragazza che ha notato il cittadino gambiano riverso per terra con le mani sull'addome. Gli inquirenti stanno ascoltando alcuni testimoni per ricostruire la dinamica dei fatti. È la seconda aggressione che si verifica a Foggia nelle ultime 24 ore. Ieri sera, al quartiere Ferrovia, altri due cittadini extracomunitari, un marocchino ed un tunisino, si sono affrontati con oggetti contundenti pare per il mancato pagamento di un oggetto tecnologico. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca