Puglia
21 Ottobre 2019 Aggiornato alle 12:41
Società

"Il mare che noi siamo", l'accoglienza vista da vicino

Per 5 giorni porte aperte nello SPRAR di Polignano a Mare per conoscere i rifugiati e il progetto di accoglienza
Credits © comunepolignano
Lo SPRAR visto da vicino: in occasione della “Giornata internazionale del rifugiato”, Comune di Polignano a Mare e ARCI Comitato Territoriale di Bari, rispettivamente ente gestore ed ente attuatore del locale SPRAR, organizzano “Il mare che noi siamo – accoglienza a porte aperte”, un programma di cinque giorni tra lunedì 17 e venerdì 21 giugno per promuovere una migliore conoscenza del progetto di accoglienza per rifugiati che da sei anni è ospitato nella cittadina barese. Per la prima volta i cittadini che vorranno potranno entrare negli appartamenti del progetto ospiti dei beneficiari, conoscerli, parlare con loro davanti a una tazza di tè, assistere a performance di teatro in casa 
 Il programma in dettaglio. Lunedì 17 e mercoledì 19 giugno, ore 17.00, Via Fratelli Rosselli 45 Tè interCulturali: INTRECCI! Per scoprire le acconciature nigeriane: i partecipanti potranno farsi fare treccine originali. Martedì 18 giugno, ore 17.00, Via Chiantera 65 Tè interCulturali: TEATRO IN OGNI CASA - Prove d’attore con Antonio Minelli a cura dell’Ass. Con.Fusione.  Giovedì 20 giugno ore 17.00, Via Chiantera 65 Tè interCulturali: TEATRO IN OGNI CASA - Pastrocchio a cura dell’Ass. Con.Fusione 
Il programma si concluderà venerdì 21 giugno con un triplo appuntamento pubblico: alle ore 18.00, al Portico San Giuseppe, lo SPRAR di Polignano presenterà il suo Bilancio di missione durante l’incontro pubblico “Polignano accoglie”. Alle ore 19.00 in Piazza San Benedetto, “STORIE DAL BOSCO”, Spettacolo animato per grandi e bambini a cura dell’Associazione Madimù. Alle ore 20.30 in fine, in Piazza San Benedetto, Concerto degli Skanderground. Ingresso libero. Info qui

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Società