Puglia
17 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:31
Cronaca

Ordigno esplode presso la casa di un pregiudicato agli arresti domiciliari

Ferita ad una mano la suocera dell'uomo. Danni ingenti all'appartamento ma non allo stabile
Credits © ansa
Un ordigno ad alto potenziale, sul quale sono in corso analisi per definirne la composizione, è stato fatto esplodere nella notte scorsa ad Andria sul balcone verandato di un piano rialzato in via Mattia Preti, angolo con via Piero Della Francesca, residenza di un uomo di 39 anni, agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. La suocera dell'uomo è rimasta lievemente ferita a una mano, con molta probabilità colpita da pezzi di alcune suppellettili andate in frantumi nell'esplosione. La ferita è stata medicata sul posto da personale del 118. L'ordigno ha provocato danni ingenti all'appartamento, ma non vi sono state conseguenze per lo stabile. Sul posto sono intervenuti agenti delle Volanti, della Scientifica e i Vigili del fuoco, anche per valutare eventuali problemi di staticità del palazzo, che non è stato necessario evacuare. Sulla vicenda indaga il commissariato di Andria.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca