Puglia
08 Dicembre 2019 Aggiornato alle 16:38
Cronaca

Forse guerra tra clan il tentato omicidio di Antonio Amin Affendi

Decreto di fermo per Giuseppe Moscara, 25 anni, affiliato alla cosca dei "Montedoro
Il servizio di Gianluca Lovagnini
watchfolder_TGR_PUGLIA_WEB_516869_Lovagnini - carabinieri arresto moscara.mxf
I carabinieri hanno sottoposto a un decreto di fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia, Giuseppe Moscara, 25 anni, pregiudicato, ritenuto affiliato alla cosca dei 'Montedoro'. Sarebbe lui l'esecutore materiale dell'agguato. I colpi sono stati esplosi da una automobile in movimento che si è affiancata, in via Manzoni a Casarano, a quella della vittima, una Golf nera. Affendi, poi ricoverato in ospedale, è considerato astro nascente del clan avversario dei Potenza e ne ha ereditato la reggenza dopo l'omicidio del capo indiscusso Augustino Potenza, avvenuto nel 2016. I militari contestano anche i reati di detenzione di armi (kalashnikov e fucile a pallettoni) che sarebbero state utilizzate per compiere il delitto, l'incendio del mezzo usato per l'agguato e altri fatti. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca