Puglia
19 Ottobre 2020 Aggiornato alle 19:38
Cronaca

Colpi di pistola contro la moglie ma uccide l'amica. Poi si toglie la vita

E' successo in un'abitazione di campagna. La vittima colpita in più parti. Grave anche la moglie dell'omicida.
Credits © tgr I soccorsi inutili per l'omicida-suicida
I soccorsi inutili per l'omicida-suicida
Ha sparato alla moglie e a una vicina di casa, che è morta sul colpo. Poi si è tolto la vita. E' accaduto nelle campagne di Cerignola, in località Posta Aucello. A compiere la strage un uomo di 69 anni, incensurato. La coniuge, ferita alla testa, è in gravissime condizioni. E' stato il figlio a soccorrerla e a portarla in ospedale Tatarella, nel centro ofantino. Quindi è stato disposto il trasferimento d'urgenza nelle strutture di Casa Sollievo della Sofferenza, a San Giovanni Rotondo. La vittima è una bracciante di 53 anni che abitava vicino al casolare della coppia. Sono in corso le indagini dei carabinieri per ricostruire quanto accaduto. Potrebbero esserci questioni di vicinato alla base del delitto. Al momento non risulta che ci fossero problemi tra i coniugi. Nessuna denuncia pregressa, nessun intervento delle forze dell'ordine in passato. (C.B.)

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca