Puglia
02 Luglio 2020 Aggiornato alle 18:09
Cronaca

Nascondeva materiale esplosivo in camera da letto, arrestata una 29enne

Trovati dieci potenti e pericolosi ordigni artigianali, durante una perquisizione dei carabinieri nell'abitazione della donna a Canosa di Puglia
Credits © Tgr Puglia carabinieri
carabinieri
Una 29enne di Canosa di Puglia è stata arrestata dai carabinieri e posta ai domiciliari dopo essere stata trovata in possesso di dieci ordigni artigianali. la scoperta durante una perquisizione. Gli ordigni, confezionati come candelotti e muniti di miccia, erano nascosti nella camera da letto. Si è reso necessario l'intervento degli artificieri antisabotaggio del comando provinciale dei Carabinieri di Bari. I militari dopo aver accertato la pericolosità delle bombe, hanno dovuto mettere in sicurezza tutta la zona interessata prima di procedere al sequestro. I carabinieri stanno investigando sulla possibilità che gli ordigni avrebbero potuto essere utilizzati per compiere reati efferati.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca