Puglia
22 Ottobre 2020 Aggiornato alle 19:45
Cronaca

Duplice omicidio, ascoltato un uomo? La Procura smentisce

Intanto l'autopsia sul corpo di Eleonora Manta conferma "la ferocia con cui l'omicida si è scagliato contro la donna»
Credits © tgr Duplice omicidio
Duplice omicidio
Un uomo sarebbe stato ascoltato in Procura a Lecce sul duplice omicidio del giovane arbitro salentino Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, avvenuto lunedì sera nel capoluogo salentino. Ma la Procura stessa si è affrettata a comunicare: "Non c'è nessun fermo e né in Procura né in caserma c'è attività di interrogatorio". Il nome dell'uomo coinciderebbe con quanto riferito da alcuni testimoni della palazzina che hanno detto agli investigatori di aver sentito urlare da Eleonora Manta proprio quel nome mentre chiedeva all'assassino di fermarsi. Intanto l'avvocato della famiglia dell'arbitro, dopo l'autopsia sulla fidanzata, «ha confermato la ferocia con cui l'omicida si è scagliato contro la donna». L'immagine dell'assassino sarebbe stata ripresa da alcune videocamere di sorveglianza, installate nei pressi del palazzo luogo del delitto. Ed i testimoni lo avrebbero descritto come alto, di corporatura media, con cappuccio a coprire il volto, zaino in spalla e guanti.  

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca