Puglia
17 Ottobre 2021 Aggiornato alle 18:18
Cronaca

Frode sui parchi fotovoltaici, sequestrati beni per 56 milioni

Denunciate 12 persone, a vario titolo, per indebita percezione di contributi statali. Sigilli a 11 parchi fotovoltaici a Ginosa
Credits © TGR Puglia fotovoltaico
fotovoltaico
Avrebbero percepito 15 milioni di contributi statali per la realizzazione di 4 impianti fotovoltaici a Ginosa, frazionandoli illecitamente in 11 parchi di potenza di poco inferiore a 1 MW, così come previsto dalla legge. La frode è stata realizzata anche attraverso la produzione di documentazione artefatta al Comune di Ginosa. Con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico, 12 persone sono state denunciate a vario titolo dalla Procura di Taranto. Si tratta di rappresentanti legali ed amministratori di otto società di Milano, Bergamo, Lecco e Bolzano che avrebbero beneficiato dei contributi erogati dalla 'Gse Spa' (Gestore dei Servizi Energetici) per le fonti di energie rinnovabili nel settore del fotovoltaico. La Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro preventivo di 11 parchi fotovoltaici e di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un ammontare complessivo di 56 milioni. 
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca