Carovigno

Arte contemporanea, opere Shimamoto per la prima volta in Puglia

La mostra dell'artista giapponese allestita nel castello Dentice di Frasso

Arte contemporanea, opere Shimamoto per la prima volta in Puglia
ansa
le opere di Shimamoto in mostra a Carovigno

'Shozo Shimamoto, a bersaglio con la pittura': è questo il nome della mostra dedicata ad uno dei protagonisti dell'arte contemporanea internazionale, allestita nel castello di Carovigno, in provincia di Brindisi,  aperta fino al 29 ottobre. La mostra mette in dialogo lo spettatore con le installazioni, le sculture e i dipinti dell'artista giapponese, in uno spazio scenico multiculturale e interdisciplinare. Le sue opere, come viene precisato in una nota, sono esposte per la prima volta in Puglia e percorrono un vasto arco temporale della vita di Shimamoto, dalle due pedane “Prego camminare sopra” del 1955 alle sculture e acrilici del 2008. "Questo è un progetto che viene da lontano", racconta la curatrice della mostra, Martina Cavallarin. "Durante la Biennale di Venezia 2022 ho espresso la volontà di portare questo grande artista giapponese in terra di Puglia. Shimamoto nasce nel 1928 a Osaka ed ha - aggiunge - una carriera straordinaria perché lui è colui che vuole sdoganarsi da tutte le pratiche tradizionali sia orientali che occidentali, che peraltro vedeva nel Rinascimento la loro culla naturale, e provare a esperire la pittura attraverso mezzi non convenzionali". Una mostra che si tiene a Carovigno, tra l'Alto Salento e la Valle D'Itria, all'interno "di un luogo storico così pregno di cultura - spiega nella nota Cavallarin - come il Castello Dentice di Frasso, che si pone in dialogo e in confronto costante con le opere di Shimamoto". La mostra è promossa dall'associazione Le Colonne in collaborazione con la Fondazione Morra di Napoli e l'associazione Shozo Shimamoto.