Terlizzi

Auto di lusso e fatture false, sequestrati 9 milioni di euro

La società dichiarava spese fittizie e spostava somme dal bilancio ai conti personali di due amministratori

Auto di lusso e fatture false, sequestrati 9 milioni di euro
gdf
Sequestro beni Guardia di Finanza

Beni per 9 milioni di euro sequestrati a una società con sede a Terlizzi (Ba). Il decreto di sequestro preventivo eseguito dalle Fiamme Gialle di Bari serve a evitare ulteriori movimenti di somme e altri beni da parte di due amministratori di una società, che nel corso del 2023 avrebbe simulato operazioni di bilancio finalizzate a evadere le imposte e creare vantaggi per due persone in particolare, ai danni della stessa società, operante nel commercio di prodotti elettronici. 
All'attenzione degli investigatori, due donazioni di immobili a favore dei coniugi degli amministratori e la vendita agli stessi coniugi di auto di lusso (una BMW X3 e una BMW X5). Inoltre, nella contabilità dell'azienda sarebbero entrate fatture prodotte da "cartiere", ovvero società specializzate nella fornitura di fatture relative a merci inesistenti, acquistate fittiziamente all'estero. L'IVA non pagata ammonterebbe a non meno di 8 milioni di euro.