Spopolamento e perdita dei servizi

Banche, i sindacati: "A maggio chiuse 20 filiali"

Dopo l'incontro con una delegazione di sindaci dell'Oristanese l'annuncio di future mobilitazioni

Banche, i sindacati: "A maggio chiuse 20 filiali"
lcc
Sportello bancario

Spolamento più dematerializzazione dei servizi bancari, uguale chiusura delle filiali nei piccoli centri. A maggio 20 comuni dell'isola perderanno i loro sportelli targati Banco di Sardegna, come da piano industriale della capogruppo, Bper.

Fenomeno generale, che non riguarda certo solo l isola. Ma che in tante piccole realtà rappresenta la caduta dell'ultimo servizio rimasto. Provano a fermare l'ondata - che rischia di non essere l'ultima - sindaci e sindacati dei bancari.

Addio a venti filiali sulle 311 circa sul territorio regionale: da Nurachi a Cargeghe, Siddi, Guamaggiore, Abbasanta, Olbia e Quartu, dove chiuderà una delle due grosse agenzie della terza città della Sardegna. 
I sindacati fanno appello al ruolo particolare del Banco nell'Isola

Dopo l'incontro con una delegazione di sindaci dell'Oristanese, ieri a Tramatza, l'annuncio di future mobilitazioni e la richiesta di un intervento alla Regione.