La vittoria del Genoa

Gol al 90esimo, Cagliari ko

A Marassi i rossoblù soffrono poco, ma nel finale subiscono il gol di Badelj

Gol al 90esimo, Cagliari ko
Ansa
Mazzarri sconsolato dopo il gol del Genoa

Il gol di Badelj all’89' di Genoa-Cagliari conferma il trend negativo dei sardi negli scontri con il grifone - 5 sconfitte consecutive - ma soprattutto riapre la corsa salvezza a discapito proprio della squadra di Mazzarri, che stava pregustando un pareggio esterno buono per mantenere i sei punti di vantaggio sui liguri e compiere un ulteriore passettino in classifica.

La difesa orfana dello squalificato Lovato scricchiola solo nei primi venti minuti, con Ekuban che trova un paio di volte la profondità. Per Cragno due uscite basse vincenti, una respinta sulla botta di Portanova e un brivido sulla conclusione al volo di Amiri. Poi Ceppitelli -preferito a Walukiewicz- prende le misure al centravanti ghanese e dove non arriva lui c’è sempre Altare a farsi trovare pronto. Il Cagliari può così pensare alla fase offensiva, con Joao Pedro che si intesta il compito di far salire la squadra. Prima un tiro cross bloccato da Sirigu, poi una bella combinazione sulla fascia sinistra con Dalbert che porta il capitano a concludere con deviazione da fuori area.

La ripresa si apre con l’urlo strozzato in gola per i rossoblu sardi: Joao pedro si muove con rapidità sulla tre quarti e scocca un destro violento che si stampa sul palo a portiere battuto. Il Genoa cerca di aumentare la pressione, il Cagliari fa buona guardia sulle palle alte e riparte in contropiede producendo la migliore azione della partita intorno al 20esimo con Keita che si vede respingere il diagonale da Sirigu dopo una percussione centrale: il pallone finisce a Marin che non cerca l’appoggio rapido su Bellanova ma perde qualche istante di troppo per coordinarsi sul suo destro, comunque fuori misura. Mazzarri cerca di cambiare la gara con le sostituzioni: obbligato quello di Walukiewicz per Ceppitelli alle prese con un problema fisico, programmato quello di Rog che rileva Grassi ammonito e nervoso,  atteso quello di Nandez, che ritrova la sua fascia destra dopo tre mesi al posto di un Bellanova sotto tono. Sul taccuino però finisce solo un sinistro sull’esterno della rete da parte di Rog, prima del flipper fatale che produce il fortunoso gol partita di Badelj.

VIDEO - il servizio di Vincenzo Di Monte