Rapporto Eurispes

Il 54% degli studenti boccia la Dad

Il sondaggio evidenza un peggioramento del rendimento e dei rapporti con i docenti

Il 54% degli studenti boccia la Dad
lcc

Mentre le lezioni scolastiche avvenivano in modalità a distanza quasi tre studenti su dieci hanno pensato di abbandonare gli studi e circa la metà degli studenti sardi di scuole medie e superiori ha aumentato le assenze, primo tra gli indicatori che segnalano il rischio di dispersione scolastica. Lo afferma una ricerca di Eurispes, che nell'isola ha somministrato 694 questionari per conoscere l'opinione degli studenti riguardo alla didattica a distanza, bocciata da 54 studenti su cento e considerata un'esperienza particolarmente negativa da due studenti su dieci. Oltre la metà degli intervistati ha inoltre dichiarato che la didattica a distanza ha influito negativamente sul proprio equilibrio psicologico e secondo un quarto del campione intervistato sono peggiorati sia il rendimento scolastico sia il rapporto con gli insegnanti.