Rincari superiori alla media delle altre regioni d'Italia

L'inflazione galoppa nell'isola

A marzo aumento del 6,8%, per i sardi una botta da quasi duemila euro all'anno

L'inflazione galoppa nell'isola
ANSA
La spesa in un mercato

Per il portafoglio dei sardi quest'anno si preannuncia una Pasqua di passione. Nell'isola i prezzi al dettaglio volano e il pranzo di domani costerà ancora più caro. gli aumenti a marzo sono stati del 6,8%, secondo gli ultimi dati Istat. Un rincaro che per una famiglia tipo si traduce in una botta da 1808 euro in più in un anno. La denuncia arriva da Adiconsum Sardegna.

Rispetto all'anno scorso gli aumenti di prezzo maggiori riguardano farina, burro, pasta, olio, verdura e pesce, con rincari a doppia cifra. Ma il prezzo sale anche per carne, uova, dolciumi. e non ci si salva neppure andando a mangiare al ristorante, dove i prezzi sono cresciuti in media del 5%. Brutte notizie anche per chi si sposta in macchina: torna a salire anche il prezzo alla pompa.

Una situazione che per le associazioni dei consumatori imporrebbe interventi urgenti.

Sotto l'intervista a Giorgio Vargiu di Adiconsum Sardegna.