Arrestato un imprenditore di Sestu

Otto extracomunitari sfruttati in un'azienda agricola

Dovrà rispondere di sfruttamento del lavoro, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ed emersione di attività di lavoro irregolare

Otto extracomunitari sfruttati in un'azienda agricola
Carabinieri
Un'auto dei carabinieri

 

Nella giornata dedicata alla sicurezza sul lavoro i Carabinieri del Comando Compagnia di Quartu Sant’Elena, unitamente a quelli del Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Cagliari, durante un servizio coordinato finalizzato al contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura e del caporalato, hanno portato a termine una vasta operazione di verifica e controllo delle campagne.

Un 59enne di Sestu, imprenditore agricolo, è stato arrestato e dovrà rispondere di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro,  favoreggiamento dell’immigrazione clandestina,  emersione di attività di lavoro irregolare.

Nell’azienda agricola i Carabinieri hanno trovato otto cittadini extracomunitari, con il permesso di soggiorno scaduto, privi di contratto lavorativo a cui veniva concessa una retribuzione inferiore ai minimi parametri contrattuali. Parte di loro viveva in un unico ambiente fatiscente privo delle più elementari condizioni igienico sanitarie.