Campidano e Oristanese in salute

Riso, il 2022 può essere l'anno d'oro della Sardegna

Coldiretti nazionale lancia l'allarme ma l'Isola è in controtendenza

Riso, il 2022 può essere l'anno d'oro della Sardegna
Ansa Foto
La coltivazione del riso

La grave siccità e l'aumento record dei costi di produzione provocato dalla guerra in Ucraina sta mettendo in serio pericolo le semine di riso in tutta Italia. È la Coldiretti nazionale a lanciare l'allarme, ma la Sardegna è in controtendenza.

Le ampie zone umide del Medio Campidano e soprattutto dell'oristanese non sono interessate dalla scarsità d'acqua. per le produzioni isolane il 2022 potrebbe essere dunque un anno d'oro.

Nell'Isola, sono 3.500 gli ettari dedicati alla risicoltura, il 90 per cento in provincia di Oristano. Le aziende che producono riso sono circa ottanta.