Top 1000 Sardegna: le aziende più redditizie

Ancora in testa la Saras. Anno da incubo per il turismo, reggono primario ed edilizia

Top 1000 Sardegna: le aziende più redditizie
Tgr Sardegna
Un momento della presentazione del rapporto Top 1000 Sardegna 2022 alla Camera di Commercio di Sassari

Il quadro dipinto non è a tinte rosa, ma certo non è fra i più terribili, come si sarebbe potuto immaginare. Il 2020 dell'economia isolana, com'era inevitabile, ha dovuto fare i conti con lo scoppio del Covid che ha significato due mesi di lockdown, due ondate pandemiche diverse, il lungo stop per molte attività. Eppure, a quanto emerge dal supplemento "Top 1000 Sardegna", a cura della Nuova Sardegna, che stila la classifica delle 1000 aziende più redditizie, il sistema imprenditoriale sardo ha retto. Seppure con nette differenze tra un settore e l'altro. Male il turismo, decisamente meglio edilizia e primario. 

Un totale di fatturato di oltre 17 miliardi di euro. Quasi 4,7 i ricavi della sola prima in classifica, ancora una volta la Saras. 850 le aziende che hanno chiuso l'anno in utile; quasi la metà quelle cresciute, nonostante la pandemia. Significativo che tra le prime 1000 siano entrate quasi 150 nuove realtà.
La quinta edizione del supplemento, in regalo sabato insieme alla Nuova Sardegna, arriva in veste potenziata: si passa da 48 a 56 pagine.