Allarme di ristoratori e albergatori

Turismo: mancano barman e camerieri

Gli operatori sono costretti a cercare Oltremare. I lavoratori denunciano: proposte di stipendio inaccettabili. Tanti rinunciano al contratto.

Turismo: mancano barman e camerieri
Ansa
Barman

A poche settimane dal via alla stagione turistica, l'isola fa i conti con la carenza di personale. Da nord a sud, le strutture ricettive non riescono a trovare lavoratori, dai cuochi ai barman passando per i camerieri fino agli addetti alle pulizie. E dallo scoppio della pandemia, lamentano gli imprenditori  del settore costretti a reclutare personale oltre tirreno, la situazione è ulteriormente peggiorata. Una carenza che per molti è attribuibile ai sussidi di disoccupazione, come il reddito di cittadinanza, che renderebbero il lavoro meno appetibile. Ma c'è chi soprattutto tra i lavororati sardi parla di contratti da fame a fronte di un impegno anche di 60 ore a settimana e di mancanza di formazione .