Il posticipo di domenica

Cagliari-Inter, testacoda in Serie A

I nerazzurri alla Domus punteranno alla vittoria per inseguire lo scudetto, i rossoblù non possono perdere per sperare nella salvezza. Arbitrerà Doveri della sezione di Roma 1

Cagliari-Inter, testacoda in Serie A
Rai
Joao Pedro, capitano del Cagliari

Che Inter arriverà alla Sardegna Arena. Sarà una squadra affaticata dopo i 120 minuti necessari per domare la Juventus nella finale di Coppa Italia oppure galvanizzata dal secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa? Sarà in ogni caso un’Inter affamata, perché anche un eventuale successo dei rivali del Milan nel pomeriggio non pregiudicherebbe la possibilità ai nerazzurri di giocarsi lo scudetto all’ultima giornata battendo il Cagliari nel posticipo alla Domus. I rossoblù sono quindi chiamati all’impresa di non perdere, di fronte a una formazione dal valore tecnico superiore che non può permettersi di regalare nulla per riconfermarsi campione d’Italia.

Ad Asseminello mister Agostini prosegue la preparazione della gara con tutta la rosa a disposizione salvo Nandez, destinato a saltare l’ennesimo match di questa sua deludente stagione. Il forfait del Leon potrebbe non pesare troppo se l’allenatore decidesse di sperimentare il 4-3-1-2 contro la squadra di Inzaghi. Un modulo più offensivo in una partita dal pronostico nettamente a sfavore e in cui i rossoblù hanno poco da perdere se non provano disperatamente a vincere. Un avanzamento di Marin sulla linea della tre quarti potrebbe mettere in difficoltà il centrocampo dei nerazzurri e aumentare la pericolosità dei sardi in fase offensiva, componente che è mancata sistematicamente nell’arco di questo campionato. Qualche pallone in più servito nello spazio aumenterebbe le chance di andare in porta per Joao Pedro e per Pavoletti, che nonostante le 31 presenze stagionali in Serie A è andato a segno solo in cinque occasioni. L’attaccante livornese si presenterà con un taglio netto dei capelli: lo stesso look del marzo 2019, quando firmò il gol partita nell’ultima vittoria del Cagliari sull’Inter in Sardegna.

L'incontro è stato affidato alla direzione di Daniele Doveri. L’ultimo incrocio tra i rossoblù e il fischietto romano risale allo scorso 26 novembre, quando nel finale di gara contro la Salernitana sfumarono i tre punti. Dolce è invece il ricordo del 9 maggio 2021: Doveri fu designato per la gara di Benevento, terminata con una vittoria che di fatto consegnò la salvezza alla squadra allora allenata da Semplici.