Primo allenamento

Il Cagliari si affida ad Agostini per la salvezza

Il nuovo mister da oggi ad Asseminello. Nello staff tecnico anche altre due bandiere rossoblù: Daniele Conti e Andrea Cossu.

Il Cagliari si affida ad Agostini per la salvezza
Cagliari Calcio
Alessandro Agostini, nuovo allenatore del Cagliari

Gettare il cuore oltre l’ostacolo. Il modo di dire di cui spesso si abusa calza perfettamente al momento della stagione del Cagliari. In panchina non c’è più Walter Mazzarri, 20 anni di onorata carriera in serie A, ma Alessandro Agostini, un debuttante assoluto: non ha nemmeno il patentino che lo abilita ad allenare nella massima categoria, ma può assumere il ruolo in virtù di una norma che offre una deroga nei 60 giorni precedenti la fine del torneo. L’ex mister della Primavera -con la quale ha appena conquistato l’accesso ai playoff di campionato- ha un cuore rossoblù: 298 presenze da giocatore, prima di iniziare la trafila nel settore tecnico delle giovanili del club sardo.

Ad Asseminello il primo allenamento per preparare la squadra alla madre di tutte le sfide salvezza, quella che si disputerà domenica alle 18 contro la Salernitana che in caso di vittoria nel recupero contro il Venezia giovedì prossimo potrebbe addirittura aver finalizzato l’operazione sorpasso, iniziata dall’arrivo in panchina del terzo allenatore stagionale per i granata, lo specialista delle salvezze Davide Nicola. La gara inoltre si giocherà in uno Stadio Arechi gremito e compatto a sostegno della formazione di casa. Insomma, l’ostacolo è grande e grande dovrà essere il cuore dei rossoblù per superarlo.

Nello staff di Agostini, oltre al vice Michele Filippi, anche altre due leggende del Cagliari Calcio: Daniele Conti e Andrea Cossu, a testimonianza di quanto la società per queste ultime tre giornate di campionato punti sull’orgoglio e sul sentimento di appartenenza, nel tentativo estremo di evitare la discesa in Serie B.