LA PROTESTA

Sciopero contro la guerra e le servitù militari

A Cagliari corteo fino al Consiglio regionale: sfilano sindacati di base e associazioni antimilitariste

Sciopero contro la guerra e le servitù militari
Tgr

Sciopero di base del lavoro pubblico e privato dei sindacati di base e delle associazioni antimilitariste. A Cagliari raduno delle sigle sotto il Comando militare, poi in corteo fin sotto il Consiglio regionale. Si protesta contro la guerra e in particolare l'invio delle armi in Ucraina e contro il peso delle servitù militari in un'isola che ha 35mila ettari gravati da vincolo. Le polemiche di questi giorni per l'esercitazione della Marina militare in corso Mare aperto 2022, con diciassette aree interdette a mere, hanno rinfocolato gli attivisti. Tra le richieste anche la conversione civile della fabbrica di armi Rwm, nel Sulcis. 

Prossimo appuntamento domenica 22 maggio a Sant'Anna Arresi per un corteo verso il poligono di Teulada.