L'omaggio a San Simplicio

Tra fede e devozione, Olbia riabbraccia il suo patrono

Grande partecipazione per la processione in onore del martire

Tra fede e devozione, Olbia riabbraccia il suo patrono
Tgr Sardegna
Un momento della processione

Una lunga e sentita processione, tra la folla. 
Dopo le celebrazioni annullate due anni fa per la pandemia e svolte in forma ristrettissima lo scorso anno, 
ieri la manifestazione di fede in onore di San Simplicio, tornato tra la gente, ha richiamato migliaia di devoti arrivati da tutta la Gallura.

Un momento tanto atteso di speranza e preghiera, con il corteo religioso che ha sfilato per le vie del centro di Olbia per poi riaccompagnare il santo fino alla basilica. Applausi e l'omaggio floreale per il martire patrono, con i petali di rosa lanciati dai vigili del fuoco sul simulacro in legno.
Una festa di fede e colori a cui hanno preso 16 gruppi folk con gli abiti e i costumi sardi. 

E poi il messaggio di speranza e pace che arriva da una delegazione di ragazze ucraine, vestite con i loro abiti tradizionali, anche loro in corteo per il patrono della città che le ha accolte.