Aggressione col machete, un arresto a Cagliari

In manette un giovane di 25 anni. L'accusa: lesioni personali gravissime. All'arrivo degli agenti ha minacciato di far esplodere la casa con il gas

Aggressione col machete, un arresto a Cagliari
Tgr
L'arresto è avvenuto nel quartiere cagliaritano di Is Mirrionis

Ricercato da sabato scorso per aver quasi amputato il braccio di un coetaneo a colpi di roncola, Erik Masala, 25 anni, è stato
rintracciato in tarda mattinata a Cagliari dalla polizia: era in un appartamento appena occupato in via Seruci, nel quartiere di Is Mirrionis, assieme alla fidanzata e a due rottweiller, che non ha esitato ad aizzare contro gli agenti della Squadra mobile andati a prelevarlo.  E' accusato di lesioni personali gravissime. Quando i Falchi e gli agenti della terza sezione reati contro la persona della Squadra mobile hanno cercato di farsi aprire, il giovane ha minacciato di far saltare il palazzo di via Seruci 5 aprendo il gas. 

Masala è stato accompagnato in Questura in attesa del trasferimento in carcere. Secondo gli investigatori, l'aggressione sarebbe legata a un vecchio debito che la vittima non avrebbe mai saldato.