Aiuti non dovuti: denunciati 92 pescatori

Contestata una truffa aggravata per 1,6 milioni

Aiuti non dovuti: denunciati 92 pescatori
ansa
guardia di finanza

Oltre un milione e 600 mila euro di aiuti non dovuti. Per averli ricevuti, novantadue pescatori appartenenti a tre cooperative dell'oristanese sono stati denunciati per truffa aggravata dalla Guardia di finanza. Gli indennizzi incassati erano quelli previsti per il blocco della pesca in mare causato dalle esercitazioni militari nel periodo 2015-2019 al poligono di Capo Frasca: a partire dalle verifiche sul bando di assegnazione, partite un anno fa, è emerso però che i pescatori non avrebbero potuto neanche arrivare in mare perché operavano nella vicina laguna con piccole barche a remi, con le quali non avrebbero potuto accedere la zona di mare interessata dalle esercitazioni. Inoltre, attraverso la tracciabilità del pescato, è stata riscontrata la presenza di specie ittiche presenti prevalentemente in laguna e nello stagno, e non anche in mare aperto. Per i pescatori, è scattata la denuncia di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato.