Arriva l'app per segnalare inquinamento e specie marine a rischio

La guardia costiera del sud Sardegna in campo con 300 militari, controlli intensificati fino al 18 settembre

Arriva l'app per segnalare inquinamento e specie marine a rischio
Tgr Sardegna
Mare sicuro 2022

950 chilometri di costa, 49 comuni interessati e due aree marine protette. È l'ambito di intervento della direzione marittima di Cagliari, che ingloba un territorio che va da Bosa ad Arbatax, passando per la Costa Verde, per l'isola di Carloforte e a est per la costa ogliastrina. Inizia una stagione che si annuncia impegnativa per gli uomini e le donne della capitaneria di porto, circa 300 militari, con 26 mezzi navali e due elicotteri, impegnati fino al 18 di settembre nell'operazione mare sicuro 2022. 

Obiettivi, come ogni anno per la campagna nazionale, la sicurezza dei bagnanti e dei diportisti, ma anche la vigilanza sul rispetto dell'ambiente marino costiero. L'operazione si arricchisce quest'anno di alcune novità che puntano a una ancora maggiore sensibilizzazione proprio sulla cultura del rispetto della risorsa mare, come l'app scaricabile su tutti i device #plasticfreegc con cui è possibile segnalare fenomeni di inquinamento e specie marine a rischio. 

E poi c'è il controllo della documentazione di chi esce per mare, la regolarità del collino blu, della documentazione di borde, delle dotazioni di sicurezza e dei mezzi di salvataggio, e ancora dei titoli abilitativi alla guida in mare. Il bilancio dello scorso anno parlava di oltre 400 certificazioni rilasciate, mentre gli interventi effettuati erano stati 130, con oltre 300 persone soccorse e nove persone decedute. I numeri di quest'anno già parlano di una trentina di interventi e altrettante persone soccorse.