REATI INFORMATICI

Attacco hacker alla Regione Sardegna

Risale a inizio febbraio, violati dati sensibili

Attacco hacker alla Regione Sardegna
Tgr
Treviso

Documenti personali di dipendenti e utenti, ossia normali cittadini finiti sul dark web. È il bottino dell'attacco hacker che ha subito la Regione Sardegna ormai quattro mesi fa, a inizio febbraio. una notizia resa nota dal giornale online indip.it e ammessa dall'amministrazione solo questa settimana. Si tratta di 170mila file con dati sensibili custoditi dalla partecipata Sardegna.it. 
Non è confermata la richiesta di estorsione da parte dei pirati informatici, la Regione ha solo comunicato di aver presentato una denuncia all'Autorità garante per la privacy e alla polizia postale. Due le direzioni regionali coinvolte: Protezione civile ed Enti locali.