A Bitti, Serri e Siamanna

In Sardegna gli unici sindaci al quarto mandato

Il limite nazionale è fissato a tre elezioni consecutive. Il governo ha impugnato la legge regionale

In Sardegna gli unici sindaci al quarto mandato
lcc

Giuseppe Ciccolini, centrosinistra, rieletto primo cittadino di Bitti; Samuele Gaviano, riconfermato a Serri; Franco Vellio Melas, di nuovo alla guida di Siamanna con il record di preferenze pari al 96,9%. Sono i tre sindaci arrivati al quarto mandato in Sardegna, gli unici in Italia. A livello nazionale, il limite è fissato a tre; ma una legge regionale, seppur impugnata dal Governo, era in vigore al momento della presentazione delle liste consentendo la quarta elezione consecutiva nei comuni con meno di tremila abitanti.

La legge della Regione impugnata dal consiglio dei ministri prevede “Interventi vari in materia di enti locali della Sardegna”. Secondo l'esecutivo,  conterrebbe disposizioni che sarebbero “in contrasto con la normativa statale in materia di ordinamento civile e di ordinamento degli enti locali”, andando oltre le competenze attribuite alla Regione Sardegna dallo Statuto di autonomia.

La normativa nazionale prevede che una stessa persona non possa assumere quattro mandati  di seguito. “Il limite di tre mandati previsto dall'articolo 1, comma 138, della legge n. 56/2014 va inteso come limite massimo di mandati consecutivi e non come limite all'ineleggibilità alla medesima carica" si legge sul sito degli Affari Regionali. "Sono quindi possibili anche mandati ulteriori - sempre fino a tre consecutivi - quando, dopo il terzo, intercorre un intervallo di tempo idoneo ad interrompere la consecutività”.