Neonata prematura, l'autopsia esclude la morte violenta

Per ulteriori accertamenti il medico legale ha chiesto 90 giorni di tempo

Neonata prematura, l'autopsia esclude la morte violenta
Ansa foto
Autopsia al policlinico di Monserrato

Non e' morta per cause violente la neonata partorita in casa e trovata senza vita venerdì, cinque giorni dopo la nascita, in apparente stato di denutrizione. E' quanto emerge dall'autopsia eseguita al Policlinico di Monserrato. 

Dai primi riscontri risulta che la piccola e' nata viva, ma non si sa per quanto tempo abbia resistito. Sarebbe infatti venuta alla luce prematura. 

Per avere tutte le risposte bisognerà aspettare gli esiti degli esami istologici. Il medico legale ha chiesto 90 giorni di tempo.