Cagliari

Aggredito con calci e pugni al Poetto

Un 30enne è stato colpito da 4 giovani, identificati dalla Polizia. Il sindaco Truzzu: martedì la ministra Lamorgese in città

Aggredito con calci e pugni al Poetto
Polizia Cagliari

E' stato aggredito con calci e pugni, mentre stava accompagnando al ristorante un suo amico disabile. Una violenza senza un vero motivo, compiuta sul lungomare del Poetto da quattro ragazzi, che sono stati identificati dagli uomini della sezione reati contro la persona della Squadra Mobile di Cagliari. Il fatto risale al 26 giugno scorso, quando un 30enne cagliaritano, insieme a un suo amico, stava raggiungendo in auto un ristorante nelle vicinanze della spiaggia. Proprio durante il tragitto, la vittima si è imbattuta nei quattro, tutti 18enni, che, prima, hanno danneggiato l'auto su cui i due transitavano e, poi, una volta che la macchina si è fermata, hanno aggredito il conducente. Ora i quattro dovranno rispondere di lesioni in concorso. È l'ultima aggressione, in ordine di tempo, avvenuta a Cagliari, dopo quella alla Marina ai danni di uno chef di un locale della zona.

 "Abbiamo potenziato i controlli nel fine settimana. Ma servono più agenti e più controlli. Ne parleremo martedì in occasione dell'incontro con la ministra Lamorgese a Cagliari per un comitato di ordine pubblico e sicurezza". Questo il commento del sindaco Paolo Truzzu. Il comitato era stato già convocato prima degli ultimi episodi.