I Donatori ci sono ma il sistema non regge

Appello del presidente regionale Avis

I Donatori ci sono ma il sistema non regge
Ansa
ANSA

Prosegue l'emergenza sangue in Sardegna. Le donazioni ci sono e potrebbero aumentare ma esistono "difficoltà ormai croniche'' del sistema sanitario regionale. Lo denuncia il presidente regionale dell'Avis, Vincenzo Dore, secondo il quale è fondamentale che i donatori vengano messi nelle condizioni di poter compiere il loro gesto agevolmente e senza tutti quei limiti che ormai troppo spesso rendono complicato il loro impegno. 

Secondo Dore le criticità maggiori del sistema di raccolta riguardano il personale medico e paramedico di gran lunga insufficiente, le limitazioni dei giorni e degli orari di prelievo presso le strutture trasfusionali pubbliche e nelle raccolte organizzate dalle sezioni, la gestione dei limiti di prenotazioni legate alle norme di sicurezza anticovid. 

Avis in Sardegna rappresenta circa 40.000 soci e nel 2021 ha garantito al sistema quasi 55.000 donazioni a fronte di una raccolta complessiva su base regionale di 81.000 e di un fabbisogno di circa 108.000 sacche di sangue.