Nessun malore, Mattias è morto per annegamento

L'autopsia esclude il malore, il piccolo ha ingerito acqua mentre nuotava

Nessun malore, Mattias è morto per annegamento
Tgr

Mattias Poggi e' morto per annegamento. L'autopsia esclude l'ipotesi che il bimbo romano di 6 anni, in vacanza in Ogliastra con i genitori e la sorellina, abbia avuto un malore. Sembra invece più probabile che il piccolo abbia ingerito acqua mentre nuotava in piscina senza riuscire a reagire.
Per la conferma il medico legale, Roberto Demontis, ha chiesto ulteriori 90 giorni di tempo per completare l'analisi istologica.  
Dai primi accertamenti e dalle testimonianze raccolte sul posto, al momento dell'incidente era presente un bagnino e dopo l'allarme dato da uno degli altri bambini che erano in acqua sono intervenuti subito sia il personale del resort sia alcuni ospiti. Inutili i tentativi di rianimare Mattias, portati avanti per oltre un'ora anche da rianimatori e operatori del 118. 
La procura di Lanusei intanto ha aperto un fascicolo di indagine a carico di ignoti con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, un passaggio tecnico necessario per proseguire nelle indagini, portate avanti dai carabinieri della compagnia di Jerzu. intanto e' stata disposta le restituzione della salma del piccolo Mattias ai famigliari che rientreranno a Roma per i funerali.