Sciopero dei tassisti, protesta davanti all'aeroporto

I titolari delle licenze contestano il progetto del Governo sulla liberalizzazione

Sciopero dei tassisti, protesta davanti all'aeroporto
Ansa foto
Sciopero taxi

A quasi 10 giorni dallo sciopero nazionale, i tassisti tornano a protestare anche in Sardegna. La mobilitazione, con astensione dal lavoro, è cominciata alle 9 davanti all'area arrivi dell'aeroporto di Cagliari-Elmas. Inevitabili i disagi per viaggiatori e turisti.
Alla base dell’agitazione c’è sempre la richiesta di stralciare l’articolo 10 dal Ddl sulla concorrenza: "la situazione è diventata insostenibile -ribadisce Giovanni Frongia, delegato Taxi Sardegna-, nell'Isola 610 famiglie vivono di questo lavoro che oggi viene messo in pericolo da questa norma. Ci dispiace creare disagio ai cittadini e a chi viene in vacanza in Sardegna, ma dobbiamo far sentire la nostra voce contro questo tipo di liberalizzazione che fa male al servizio stesso".