Sciopero dei taxi, disagi per i passeggeri a Elmas

"Registriamo un'adesione del 98 per cento" dicono le associazioni categoria. La protesta contro l'ipotesi liberalizzazione

Sciopero dei taxi, disagi per i passeggeri a Elmas
Ansa foto
Sciopero taxi

Disagi per i tanti turisti in arrivo all'aeroporto di Cagliari-Elmas: i taxi sono schierati in due file davanti al settore arrivi ma non trasportano nessuno a causa della protesta cominciata questa mattina proprio davanti allo scalo del capoluogo. "Registriamo un'adesione del 98% - spiega Giovanni Frongia, uno dei portavoce della protesta - . Nessuno sta lavorando qui in aeroporto : d'altra parte se continua così 340 taxi in Sardegna e 620 autisti rischiano di stare a casa. La liberalizzazione fa male al servizio: chi sale nelle nostre auto sa che ha a che fare con professionisti che si sottopongono a visite periodiche. La liberalizzazione significa rischio anche per i passeggeri". Raduno dei taxi non solo all'aeroporto, ma anche in piazza Giovanni XXIII. Poi il corteo delle auto bianche si sposterà davanti al Consiglio regionale, dove i rappresentanti dei tassisti chiedono di incontrare il presidente dell'Assemblea sarda, Michele Pais.