Altri tre corpi recuperati, si cerca un relitto

Sono 5 i migranti trovati in 48 ore nel sud dell'Isola. La magistratura indaga per naufragio colposo e traffico di esseri umani

Altri tre corpi recuperati, si cerca un relitto
ansa
Guardia Costiera

Cinque i corpi recuperati in 48 ore, la ricerca di un relitto e il sospetto che nel mare a sud della Sardegna la speranza di approdare sulla terra ferma di un gruppo di migranti, provenienti dall'Africa, si sia trasformato nella tragedia di un naufragio. Dopo il ritrovamento in mare di due corpi alla deriva, altri tre cadaveri sono stati scoperti dalla Guardia costiera al largo di Capo Teulada. Si tratta di uomini tra i 30 e i 40 anni. Nella notte ne sono stati recuperati due, mentre la quinta salma è stata individuata dall'alto, con un elicottero in perlustrazione, e poi recuperata da una motovedetta della Capitaneria. Nel frattempo la procura di Cagliari ha aperto un'indagine sotto il coordinamento del procuratore facente funzioni Paolo De Angelis. Si procede con le ipotesi di reato di naufragio colposo e traffico di esseri umani.