Parco di Molentargius

Con maschera e fucile subacqueo, a pesca nell'area protetta

In due sono stati denunciati dagli uomini del Corpo Forestale

Con maschera e fucile subacqueo, a pesca nell'area protetta
Corpo Forestale della Sardegna
Il corpo forestale sequestra materiale da pesca abusivo

Con tanto di maschera, pinne, retino e fucile subacqueo sono stati colti in flagranza dagli uomini del Corpo Forestale mentre pescavano illegalmente nel "canale Mortu". In due sono stati denunciati e la loro attrezzatura è stata sequestrata. Il compito di uno dei due era di vigilare proprio per avvertire l'altro, che era in immersione, nel caso fosse arrivato qualcuno. Un accorgimento che non è stato sufficiente a sfuggire al personale del Corpo forestale, che dal 18 al 23 agosto scorsi ha effettuato una serie di controlli per arginare il fenomeno del bracconaggio ittico nel Parco. Nel corso dell'attività di sorveglianza all'interno dell'area sono stati anche sequestrati 30 metri di reti da pesca che qualcuno aveva piazzato nei canali.