Concistoro, sabato l’imposizione della berretta cardinalizia all'arcivescovo Miglio

Il Cardinale sarà in cattedrale a Cagliari il 2 ottobre per il ringraziamento con i fedeli

Concistoro, sabato l’imposizione della berretta cardinalizia all'arcivescovo Miglio
Il Portico
Arrigo Miglio

Sabato a partire dalle ore 16 nella basilica di San Pietro in Vaticano, papa Francesco presiederà il Concistoro per la creazione dei nuovi cardinali. Tra loro anche l’arcivescovo emerito di Cagliari monsignor Arrigo Miglio. Il rito prevede l’imposizione della berretta cardinalizia e l’assegnazione del “titolo”, che in origine corrispondeva alle più antiche chiese di Roma. La presa di possesso della sede assegnata, da parte del nuovo porporato, avverrà nei mesi successivi.

Domenica nella basilica di San Paolo fuori le mura, Arrigo Miglio celebrerà la santa messa alla presenza dei fedeli e degli amici presenti a Roma. Il Cardinale sarà a Cagliari in cattedrale il 2 ottobre per presiedere la celebrazione eucaristica di ringraziamento con il clero e la comunità ecclesiastica. 

La chiamata alla dignità cardinalizia dell’arcivescovo emerito di Cagliari è segno della sua fedeltà alla Chiesa e al Pontefice, manifestata nei numerosi servizi sia nel ministero sacerdotale sia in quello episcopale. Tra gli incarichi più significativi quello di vicario generale di Ivrea, assistente nazionale dell’Agesci, vescovo di Iglesias, della sua stessa diocesi di origine e infine arcivescovo di Cagliari.

Ha sempre manifestato una particolare sensibilità per i problemi sociali e del lavoro trasformandola in un concreto servizio come presidente del Comitato scientifico delle Settimane sociali dei cattolici italiani di Pistoia-Pisa (2007), Reggio Calabria (2010), Torino (2013). Nel 2017 ha ospitato questo periodico evento ecclesiale a Cagliari.

Il legame con il Papa si è consolidato fin dai primi mesi del mandato pontificio e in particolare con la visita di Francesco in Sardegna nel settembre del 2013.