Sanità, mobilitazione il 16 settembre

Dipendenti dell'ospedale Brotzu Cagliari verso lo sciopero

Nel mirino dei sindacati le condizioni dei lavoratori e l'assistenza ai pazienti

Dipendenti dell'ospedale Brotzu Cagliari verso lo sciopero
Ansa
ANSA

Sciopero di 24 ore, il prossimo 16 settembre, per i dipendenti dell'azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari, che organizzeranno una manifestazione nel piazzale del San Michele. La conferma è arrivata dai sindacati Usb Sanità, Nursing Up, Nursind, Fsi e Cisna. 

Verranno garantite le prestazioni sanitarie di emergenza e urgenza, ma tutti i dipendenti non indicati nei contingenti minimi potranno scioperare liberamente. La molla della protesta è il regolamento orario adottato dall'amministrazione,  assieme a quello delle pronte disponibilità. Entrambi, secondo i sindacati, sono in contrasto con le norme nazionali. Nulla viene inserito - denunciano - per il pagamento e il recupero delle centinaia di ore in eccedenza, e il beneficio delle ferie viene ridotto. Limitazioni anche per i permessi legati alla legge 104. 

Quanto al piano delle pronte disponibilità  - dicono i sindacati - l'amministrazione continua a  programmarle in servizi non contemplati dalle norme, per compensare la carenza di personale.  Questa situazione - spiegano - ha notevoli ripercussioni economiche verso gli operatori, che vedono il loro salario non equiparato alle altre realtà sanitarie regionali . Resta inoltre drammatico il quadro sugli ambiti assistenziali, per la carenza cronica del personale sanitario e tecnico.