lo spoglio

Nell'Isola alla chiusura dei seggi al voto il 52,49% degli aventi diritto (375 comuni su 377)

Centro destra in testa secondo il Consorzio Opinio Italia per la Rai

Nell'Isola alla chiusura dei seggi al voto il 52,49% degli aventi diritto (375 comuni su 377)
Ansa
Urne aperte fino alle 23

Secondo i dati diffusi dal Ministero dell'Interno, nell'Isola alla chiusura dei seggi al voto il 52,49% degli aventi diritto (375 comuni su 377). Alle 19 aveva votato il 40,97 per cento degli aventi diritto (contro il il 52 delle precedenti consultazioni).

Il dato nazionale si attesta intorno al 51 per cento. Un crollo dell'affluenza, soprattutto al sud, che vede la Sardegna al quarto posto per calo percentuale dei votanti (-12,6%), dopo Campania (-15,1%), Molise (-13,9%) e Calabria (-13,0%). 

Urne aperte soltanto ieri dalle 7 nelle 1.836 sezioni. Lo spoglio è cominciato alle 23. 

Complessivamente gli elettori sardi sono oltre 1,3 milioni, chiamati a eleggere 16 parlamentari, nove in meno rispetto ai 25 attuali. Al proporzionale saranno eletti sette deputati e tre senatori, al maggioritario quattro deputati e due senatori. I collegi sono sei. Per Montecitorio: Sassari-Olbia-Alghero, Nuoro-Oristano-Ogliastra, Sulcis-Medio Campidano e Cagliari Città Metropolitana. Per Palazzo Madama: sud Sardegna e nord Sardegna.