Cinema

Da Hollywood ad Alghero, "L'estate di Joe, Liz e Richard" al festival di Roma

L'ultimo film di Naitza alla Festa del Cinema nella Capitale racconta la realizzazione lungo la costa di Capo Caccia di un film con un cast statunitense stellare nell'agosto del 1967

Da Hollywood ad Alghero, "L'estate di Joe, Liz e Richard" al festival di Roma
Ansa
ANSA

Un caldo agosto del 1967 lungo la costa incantevole e incontaminata, poco lontano da Alghero. Lo splendore di star come Elizabeth Taylor e Richard Burton. Lo produzione ad alto budget di un film, "La scogliera dei desideri", che al botteghino fu un colossale flop. Questi gli ingredienti del documentario che il regista Sergio Naitza ha dedicato alla vicenda con il titolo "L'estate di Joe, Liz e Richard",  in cartellone alla 17/a edizione della Festa del Cinema di Roma. Un film alla ricerca di un filo, quello che possa spiegare perché la pellicola, firmata 55 anni fa dal regista Joseph Losey, non trovò il successo atteso, ma si spense, con ben pochi incassi, come una stella cadente nell'ancora luminoso firmamento del cinema di allora. "La risposta - spiega il regista Naitza - è nei piccoli e grandi dettagli inediti che emergono dall'intrigante ritorno su quel set, nella scogliera di Capo Caccia, ritrovando le tessere di un puzzle complesso e sorprendente: le memorie e gli aneddoti dei protagonisti superstiti, intrecciate ai ricordi della gente del posto che fu coinvolta nella lavorazione del film; le potenti suggestioni di una location selvaggia e unica, dove venne costruita e poi distrutta un'incredibile villa a strapiombo sul mare e che per tre mesi ospitò la coppia di divi più acclamata del pianeta".