Detenuto aggredisce gli agenti e da fuoco alla cella

Uil Pa: ''Situazione insostenibile, così non si può continuare''

Detenuto aggredisce gli agenti e da fuoco alla cella
ansa
carcere uta

"Un detenuto dopo aver effettuato la telefonata ai propri familiari ha inizialmente preteso di andare in infermeria
centrale senza un motivo apparente e nel momento in cui l'agente gli ha risposto di attendere nella propria cella per dargli il tempo di chiamare i sanitari, ha afferrato un bastone e si è scagliato contro un poliziotto''. E' quanto accaduto all'interno del carcere di Uta, fa sapere il segretario generale della Uil Pa Polizia penitenziaria della Sardegna Michele Cireddu.


Il sindacalista spiega: "Ad un giorno dell'arrivo in Sardegna del segretario nazionale generale Gennarino Defazio, per visitare gli Istituti di Sassari e Tempio, denunciamo l'ennesima violenza perpetrata a danno dei nostri agenti a Uta dove si verifica un numero di eventi critici che, con le proporzioni numeriche della popolazione detentiva, non ha paragoni in tutta la penisola". Per Cireddu "così non si può andare avanti".