Giovane sardo travolto e ucciso in Piemonte

Claudio Casu, 25 anni, andava a lavoro quando un'auto guidata da un ubriaco lo ha investito e ucciso. L'investitore è stato arrestato per omicidio stradale

Giovane sardo travolto e ucciso in Piemonte
ansa
Un'ambulanza del 118

Investito e ucciso da un'auto, all'alba, mentre andava al lavoro su un monopattino elettrico. La tragedia si è consumata a Cambiano (Torino) sulla strada provinciale per Chieri, vittima Claudio Casu, operaio di 25 anni di origini sarde, travolto da una Jeep guidata da un giovane automobilista risultato positivo all'alcoltest e arrestato con l'accusa di omicidio stradale. Casu è stato investito da un'auto guidata da un 29enne, nato in Repubblica Dominicana e residente anche lui, come la vittima, a Chieri. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia locale, l'operaio si trovava a bordo strada, all'altezza di una curva, vicino ad un distributore di benzina, quando è stato travolto. Per gli investigatori l'automobile durante un sorpasso ha invaso la corsia opposta investendolo. Il conducente dopo il violento impatto, non si è fermato e ha continuato la sua corsa, per poi fermarsi solo dopo cinquecento metri. Sul posto è intervenuta un'ambulanza della Croce Rossa di Chieri. I sanitari hanno tentato a lungo di rianimare il 25enne, ma per lui non c'è stato nulla da fare. Claudio Casu si stava recando a lavoro, al salumificio Lenti di Santena, per il primo turno. Gli amici e i colleghi lo ricordano sui social: "Ancora non ci credo, - scrive un collega - mi stanno venendo in mente tutte le giornate in cui facevamo i cretini a lavoro. Come ci facevi ridere con le tue battute… Ô stato un piacere conoscerti, mangiare, uscire, ridere insieme". L'investitore è stato arrestato dai militari dell'Arma di Chieri per omicidio stradale e omissione di soccorso e ora si trova ora agli arresti domiciliari.