FdI guida il Centrodestra alla vittoria in Sardegna, secondo il M5S

Dieci seggi al centrodestra, tre al centrosinistra e tre ai 5 stelle

FdI guida il Centrodestra alla vittoria in Sardegna, secondo il M5S
Ansa
L'aula della Camera dei deputati

Come a livello nazionale, nell'Isola la coalizione di Centrodestra si conferma vittoriosa - con oltre 277mila voti è al 41,50% -, seguita dalla compagine del Centrosinistra (184mila voti, a quota 26,96%). Ma il risultato che più fa rumore è quello dei Pentastellati, con il partito di Giuseppe Conte che chiude al 21,80% e, con 149mila preferenze, si propone come seconda forza in Sardegna, seguita dal Partito Democratico, fermo intorno al 18,5%. Dei sedici seggi parlamentari destinati alla Sardegna, dieci vanno al Centrodestra, che nell'isola si porta a casa tutti i collegi maggioritari. A Palazzo Madama la coalizione elegge Marcello Pera (FdI), Antonella Zedda (FdI), Giovannino Satta (FdI). Per il Centrosinistra eletto Marco Meloni (Pd) e per il M5s Sabrina Licheri. A Montecitorio il Centrodestra porta Dario Giagoni (Lega), Salvatore Deidda (FdI), Francesco Mura (FdI), Barbara Polo (FdI), Gianni Lampis (FdI), Ugo Cappellacci (FI) e Pietro Pittalis (FI). Nel centrosinistra eletti Silvio Lai (Pd) e Francesca Ghirra (Alleanza sinistra-verdi). Il M5s si afferma con Emiliano Fenu e Susanna Cherchi