Il Comune in campo per il benessere animale

A ottobre progetto di micro chip e sterilizzazione dei cani rurali e vaganti

Il Comune in campo per il benessere animale
Ansa
ANSA

Al via dal mese di ottobre la fase operativa del Progetto di sterilizzazione dei cani rurali e vaganti nel territorio di Quartu Sant'Elena. Il progetto, finanziato dall'amministrazione comunale con trentamila euro, si avvarrà della collaborazione dell'Associazione Effetto Palla presieduta dalla veterinaria Monica Pais e dell'ausilio dei vigili urbani al fine di procedere alla ricognizione capillare dei bisogni nel territorio per arrivare alla microchippatura e sterilizzazione dei cani femmina. E' questo infatti il principale obiettivo del progetto. "Il contenimento delle nascite indesiderate è il principale scopo dell'iniziativa", spiega l'assessore Tore Sanna. "Non un'iniziativa spot ma una vera e propria azione strategica destinata a durare nel tempo. Vogliamo ridurre il proliferare incontrollato della popolazione canina e diminuire gradualmente il carico numerico attualmente gravante sul canile convenzionato Shardana", ha spiegato Sanna. Il Comune intende in questo modo abbassare il rischio di nuove cucciolate, che contribuiscono in maniera decisiva alla formazione degli adulti vaganti di domani, con tutti gli effetti negativi conseguenti, per le persone ma soprattutto per gli animali stessi.